The Avengers

Ok, a quest’ora tutti quelli che erano anche solo minimamente interessati l’hanno già visto e tutti lo sanno già: questo film è una bomba.
A prescindere dalla particolarità dell’operazione (che lo rende più vicino ad un finale di serie TV che ad un film), si tratta di un’opera divertentissima, fracassona, ben congegnata e che permette di far passare più di due ore senza neanche rendersene conto. Hulk vince tutto, protagonista sia di parecchi comic relief che delle scene d’azione più esaltanti. Parecchi protagonisti, i cui tempi di apparizione sono dosati (perfettamente!) con il bilancino, la tensione che cresce con i vari battibecchi tra gli eroi fino ad un epico scontro finale (con un piano sequenza in volo sopra la città da cagarsi addosso). Il buon Joss Whedon non delude le aspettative, indugiando in più di una sequenza sull’inquadrature di chiappe (e vorrei far notare come Cobie Smulders riesca a mangiare i bigoli in testa a Scarlettona in ogni scena in cui è inquadrata).
Un divertimento sano per tutta la famiglia, che riesce quasi a distogliermi del tutto dal mio problema con la sci-fi: mi immagino sempre gli attori che provano le loro battute e le loro facce epiche davanti ad uno schermo verde, cosa che riesce ad ammazzare ogni pretesa di epicità.
Riassunto del film: c’è un cattivo molto cattivo alleato con degli alieni cattivi che vogliono distruggere la terra. Ci sono sti supereroi che prima litigano tra loro e poi distruggono i cattivi, uno con un’armatura robotica, uno con un martello (s)parafulmini, uno con uno scudo, una con le sue chiappe, uno spara le frecce e un mostrone verde spacca tutto a pugni. Tutti insieme vincono e spaccano la città.

Advertisements
Contrassegnato da tag

3 thoughts on “The Avengers

  1. […] Comunque. Il film è bello, garantito da Joss Whedon, che, insomma, qualche soddisfazione ce l’ha saputa dare. Sovverte un po’ le classiche regole dei film horror (e, anzi, in un certo qual modo ne dà […]

  2. […] di “serialità cinematografica” (tutto il baillamme che poi è sfociato nel maxi-evento The Avengers), ma proprio qui risiede il suo limite: praticamente ho iniziato la visione della serie di film sui […]

  3. […] tocco fantascienzo/action, il tutto perfettamente amalgamato (il che non è poco). Come in “Avengers“, è la capacità di amalgamare coerentemente un frappo di ingredienti che fa la differenza […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: